Mercoledì, 11 Giugno 2014 16:20

La funzione e le caratteristiche dei Pavimenti antitrauma

Written by

I bambini devono essere liberi di muoversi in libertà senza rischiare di farsi male a causa di un pavimento errato. Per questo motivo sono molto utili le pavimentazioni antitrauma, dette anche antishock, con le quali essi possono giocare in libertà e, in caso di caduta, attutire le conseguenze di un eventuale ematoma. Questa tipologia di terreno nasce da un attento studio dei materiali che ha consentito una naturale evoluzione dei sistemi di sicurezza, attraverso i quali alcuni genitori hanno anche scelto di utilizzare questi pavimenti anche all'interno delle loro abitazioni per creare punti di divertimento accoglienti e meno pericolosi possibile per i bambini. Si tratta di pavimentazioni che proteggono i bimbi anche da eventuali urti e sono molto indicati per essere utilizzati nei giardinetti.

La tipologia di pavimenti antitrauma più utilizzata è quella fatta in gomma, che deve essere conforme ai regolamenti dettati dall'Unione Europea, secondo i quali essa è obbligatoria in tutti i luoghi adibiti a scopi ludici per i bambini, come i parchi gioco, le scuole d'asilo e le palestre. Con questi pavimenti, gli effetti vengono attutiti e ci sono meno possibilità che le cadute possano far del male. 

I materiali e le caratteristiche dei pavimenti antitrauma

Le pavimentazioni antitrauma fatte in gomma devono attenersi a determinati standard di qualità ed efficienza. Sono fatte in una gomma generalmente riciclata e riciclabile, con una serie di proprietà che riguardano un alto assorbimento dei vari impatti e la dispersione di energia cinetica, che si va a formare durante il momento dell'impatto. È necessario che queste particolari superfici siano lavabili e siano in grado di resistere agli eventuali graffi, oltre ad essere antiscivolo. Di solito sono anche resistenti alla muffa e ai batteri, oltre ad essere drenanti, permeabili e dall'elevata resistenza meccanica.

Per realizzare questo pavimento, occorrono semplicemente alcuni spinotti per creare le giunzioni, e si può trasportare facilmente in un luogo differente. Una pavimentazione antitrauma può essere messa in opera su una base fatta in calcestruzzo, mentre all'esterno ci vuole del terreno vegetale. Tutta l'area deve essere ben pavimentata e intorno deve esserci una superficie morbida che possa fare in modo che i passi siano ben aderenti al terreno. La manutenzione non richiede molto tempo e bisogna semplicemente pulire con frequenza per fare in modo che la superficie sia nelle migliori condizioni igieniche.
I pavimenti antitrauma sono suddivisi in vari piccoli quadri di spessori differenti, in base ai quali aumenta o diminuisce la capacità di assorbimento di un impatto.

Read 2779 times
Back to Top