Sabato, 04 Febbraio 2017 20:10

Concorso Polizia 2017: tutto quello che c'è da sapere

Scritto da 

Il Concorso Polizia 2017 prevede il reclutamento di 1000 allievi agenti; esso sarà aperto anche a coloro che non appartengono alle Forze armate e non richiede che il candidato abbia conseguito il diploma di licenza media superiore. Scopriamo insieme tutti gli ulteriori dettagli relativi a questo attesissimo concorso.

Quando potrebbe uscire il bando di concorso?

La prima domanda che tutti gli aspiranti poliziotti si pongono è la seguente: tra quanto tempo uscirà sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso? Senza ombra di dubbio, come pure confermano i sindacati di settore, essa avverrà entro l’anno in corso.

La posticipazione dell’uscita del bando, lo ricordiamo, si è avuta a causa di un provvedimento preso da Franco Gabrielli, capo della Polizia, il quale ha invalidato le prove scritte del precedente concorso, ritenendo che ci fossero troppe irregolarità. Le date delle nuove prove sono state rese note: si terranno dal 6 all’11 marzo prossimi presso il Comando Scuola Ispettori e Sovrintendenti Della Guardia Di Finanza dell’Aquila. Ne consegue che solo successivamente a queste date uscirà il bando per il nuovo concorso.

Concorso Polizia 2017: nuovi posti disponibili

Se da una parte questo concorso sta facendo allungare il collo a molti interessati, a causa dei ripetuti slittamenti, è pur vero che nel frattempo esso darà l’opportunità di intraprendere la carriera di poliziotto a un numero assai maggiore di giovani, rispetto a quanto inizialmente annunciato: i posti, infatti, da 488 sono diventati 1000. Tuttavia, per quanto si tratti di una notizia piuttosto attendibile, non è stata data ancora conferma dal Ministero degli Interni.

Concorso Polizia 2017: l’apertura ai civili

In virtù di quanto previsto dal decreto legislativo  n. 8/2014, ovvero “Disposizioni in materia di personale militare e civile del Ministero della difesa, nonché misure per la funzionalità della medesima amministrazione”, parte dei concorsi per il reclutamento degli agenti non sarà più riservata ai volontari in ferma prefissata (VFP) delle Forze armate, ma anche ai civili.

Il 50% dei concorsi che si terranno nell’anno in corso sarà aperto sia ai VFP che ai civili, come, ad esempio, quello per il reclutamento di 600 agenti della Polizia Penitenziaria.

Concorso Polizia 2017: come fare domanda?

La domanda per il concorso naturalmente potrà essere effettuata solo successivamente all’uscita del bando sulla Gazzetta Ufficiale. Presumibilmente sarà necessario compilare una domanda online pubblicata sul sito del Ministero degli Interni alla sezione “concorsi”.

Concorso Polizia 2017: quali saranno le prove d’esame?

Con buone probabilità il concorso per entrare in Polizia sarà costituito da:

  1. una prova scritta, ovvero un questionario con domande a risposta a scelta multipla inerenti diverse discipline; non mancheranno, inoltre, test per verificare la conoscenza della lingua straniera  scelta e la conoscenza delle tecniche informatiche di base;
  2. prove fisiche e psichiche.
Letto 471 volte Ultima modifica il Sabato, 04 Febbraio 2017 20:11