Giovedì, 22 Marzo 2018 12:18

Rimpatrio medico con volo sanitario, le informazioni da tenere a mente

Scritto da 

Vi siete ammalati o infortunati mentre state all’estro? Potete contare sul rientro a casa col rimpatrio medico, ossia con un volo sanitario organizzato e con la scorta medica a bordo. Come avviene tutto questo? Di cosa si tratta? Il rimpatrio medico è una sorta di rientro in patria ma accompagnati da personale sanitario, perché si ha a che fare con persone ammalate o infortunate che necessitano un trasporto d’urgenza medicalmente assistito.

Rimpatrio sanitario: ti salva la vita

Con queste tipologie di interventi si riesce spesso a salvare la vita delle persone che altrimenti rischierebbero anche di morire, senza il giusto e tempestivo soccorso. Ma la vera caratteristica di queste compagnie che organizzano il rimpatrio sanitario è data dall’utilizzo di velivoli adattati ad ambulanze, equipaggiati con tutta la strumentazione necessaria per poter prestare soccorso e dotati di assistenza medica ed infermieristica. Insomma, una vera e propria ambulanza ma che sorvola i cieli! Infatti, il ripatrio sanitario con assistenza medica può avvenire con aeroambulanza oppure eliambulanze. Questi velivoli sono in grado di coprire le medie e lunghe distanze e garantire anche un servizio definito “letto a letto” ovvero prelevare l’ammalato da un luogo di degenza e trasportarlo in un altro, più adatto alle sue condizioni di salute.

Quali sono i presupposti per richiedere un rimpatrio

Ci devono essere dei motivi ben precisi per richiedere un rientro in patria medicalizzato, ad esempio:

  1. Quando la persona deve essere trasportata urgentemente in altra struttura sanitaria per questioni legati alla sua salute;
  2. Quando abbiamo a che fare con pazienti per cui il trasporto non potrebbe avvenire se non con un monitoraggio medico costante;
  3. Quando il paziente non può aspettare i tempi di un normale aereo di linea.

Cosa possiamo fare in queste circostanze? Le compagnie che organizzano voli sanitari e rimpatri operano su scala mondiale, pertanto dovunque voi siate ed in qualsiasi momento, potete trovare il volo sanitario adatto alla vostra situazione. Basterà prendere contatti con una delle tantissime compagnie presenti sul territorio ed esporre le vostre necessità. Normalmente le compagnie richiedono una serie di informazioni per poter organizzare al meglio il servizio, quali: cartella clinica dell’ammalato/infortunato, luogo dove si trova, struttura dove dovrà eventualmente essere trasportato in maniera tale da poter prendervi contatto immediatamente. Tutta la procedura burocratica verrà esplicata dalla compagnia di volo prescelta, la quale vi consiglierà anche sul tipo di velivolo più adatto al vostro caso, che potrà essere un aereo-ambulanza oppure un elicottero-ambulanza.

Letto 447 volte