Mercoledì, 08 Febbraio 2017 11:45

Aggiornamento Facebook ads: cambiano le regole non la strategia

Scritto da 
Campagne pubblicitarie su Facebook ads-Cambiano le regole Il segreto per cui le inserzioni pubblicitarie a pagamento di Facebook ads risultano efficaci sembra risiedere nella quantità di informazioni che gli utenti della piattaforma condividono con gli amici. Le Facebook ads utilizzano i dati acquisiti per consentire agli utenti paganti di promuovere pagine,  siti e blog con la finalità d’incentivare e di migliorare il marketink aziendale. A differenza di altri network che aiutano  le attività commerciali a farsi trovare ai primi posti del motore di ricerca, il social  sin dalla sua nascita applica una tecnica di conversione propria che si avvale del pubblico personalizzato come di un efficace veicolo mediatico.

 

L'applcazione Facebook ads tende a mettere in relazione il marketing digitale con la psicologia comportamentale, si attiene al principio della stimolazione della domanda latente ed al principio dellariprova sociale

Chi si collega a Facebook non lo fa perché vuole acquistare prodotti o servizi ma per dialogare con gli amici. Le Facebook ads quindi non potendo disporre di una domanda manifesta da soddisfare devono utilizzare un modo indiretto per indurre l’utente all’azione. Individuato un pubblico di riferimento in base alle conversazioni e alle precedenti azioni che ha compiuto all’interno del social, mostrerà ad esso gli annunci e le inserzioni sponsorizzati.  In altre parole l’ azienda che decide di avvalersi del servizio pubblicitario potrà inviare annunci mirati e notizie proprio alle persone che durante la loro permanenza nella piattaforma Facebook hanno manifestato interesse per le sue offerte. La riprova sociale prende in esame un meccanismo comportamentale tipico dell’essere umano secondo il quale si è molto più propensi a conferire fiducia all’azienda se lo hanno già fatto i nostri amici e conoscenti.

Aggiornamento di Facebook ads, le nuove regole

Facebook ha aggiornato il pacchetto pubblicitario ads mantenendo invariate politica e strategia: pubblico fidelizzato al primo posto per veicolare inserzioni e notizie.

Rilevanti i cambiamenti di alcune sezioni sensibili del network: Audience, Local Awareness, Rapporto testo/immagine, Visibilità delle aziende, Facebook Exchange.

Audience:  Facebook aspira ad espandersi oltre ogni confine immaginabile. La Audience Network, rete di editori di app mobili autorizzati a condividere le inserzioni, si estende ora a tutti gli utenti di siti terzi che pur non essendo utenti registrati abbiano visitato Facebook almeno una volta.

Local Awareness: In Popolarità e Dintorni Facebook ads ha aggiunto le mappe alle inserzioni per aumentare la performance delle campagne pubblicitarie con l'optional  geolocalizzazione GPS. Gli utenti interessati agli annunci cliccando il “like” sulla pagina di destinazione oppure un pulsante “get direction” potranno facilmente individuare il percorso che separa la loro posizione dall’azienda e calcolare la distanza da percorrere.

Rapporto testo/immagine: scomparsa la regola del 20% che definiva la percentuale massima di testo all’interno di una immagine. Le nuome regole ribadiscono il diritto alla precedenza delle immagini con poco testo e fissano quattro gradi di giudizio per superare l’esame Facebook ads.

Visibilità delle aziende: Nella sezione notizie degli utenti è più difficile mostrare il Marchio. Conseguenza: aumento dei costi per i grandi marchi e per gli editori.  

Facebook Exchange app dedicata al retargerint da desktop cede al mobile e chiude.

Letto 450 volte