Lunedì, 18 Dicembre 2017 11:19

Come funziona Google My Business

Scritto da 
Google My Business è uno strumento che offre, tra l'altro, la possibilità di posizionarsi su Google Maps: si tratta di un servizio che viene messo a disposizione dei fornitori di servizi e delle attività commerciali che, in questo modo, hanno l'opportunità di comparire sul motore di ricerca più utilizzato al mondo per le ricerche locali. Un tempo noto come Google Places, questo strumento presenta un gran numero di funzionalità che derivano da Google+, come per esempio le recensioni e le foto, e garantisce risultati molto consistenti dal punto di vista della visibilità su Google Maps, ma - più in generale - sulle varie ricerche geografiche correlate. Come essere presenti su Google Maps Leggendo i consigli presenti in rete, si può intuire che inserire su Google Maps un'azienda non è un'attività da sottovalutare: o lo si fa in modo professionale o è meglio non farlo. Ciò vuol dire che è indispensabile curare le immagini e i contenuti in ogni dettaglio: tutti risultati che è possibile conseguire se ci si rivolge a professionisti del settore. Google Maps per Aziende, in particolare, è lo strumento consigliato a chi vuole arrivare a un pubblico locale, garantendo i risultati più efficaci dal punto di vista della vicinanza e, di conseguenza, dell'accessibilità ai servizi e ai prodotti a cui gli utenti potrebbero essere interessati. Non bisogna dimenticare che il posizionamento su Google Maps ha a che fare anche e soprattutto con gli smartphone e, in generale, con i dispositivi mobili. Nel momento in cui un'attività viene inserita su Google My Business, quindi, il contenuto deve essere ottimizzato in funzione dei tablet e degli smartphone, così che le limitazioni degli schermi non risultino vincolanti.

Il monitoraggio della reputazione

Uno degli aspetti di maggior rilievo, nell'analisi dei vantaggi assicurati da Google My Business, è quello che chiama in causa il monitoraggio della web reputation. Per tutte le imprese la condivisione delle esperienze e il passaparola online sono opportunità molto importanti, ma i problemi iniziano nel momento in cui sul web compaiono delle recensioni non positive. Google My Business garantisce un controllo della propria attività che si concretizza, tra l'altro, nel monitoraggio dei commenti che vengono lasciati dagli utenti. La gestione delle recensioni è indispensabile: il che vuol dire non solo ringraziare per le opinioni positive, ma soprattutto essere in grado di far fronte a quelle negative.

Il concetto di crisis management deve essere affrontato con calma e attenzione: in presenza di una recensione negativa il gestore di un'attività si deve mostrare interessato rispetto al problema evidenziato ed è tenuto a dare una spiegazione in proposito, così da giustificare le criticità che sono state messe in risalto. Come è ovvio, un'attività può essere danneggiata dalle recensioni negative, soprattutto quando non hanno ragion d'essere. Per i gestori dei bar e degli hotel, ma anche dei ristoranti e dei negozi in generale, la presenza online che viene assicurata da Google My Business rappresenta un'occasione che deve essere colta al volo: e ciò vale tanto per i grandi brand quanto per quelli più piccoli, a prescindere dal numero di punti vendita da gestire.

Fonte: https://www.optimizedgroup.it/posizionamento-seo/google-my-business/

Letto 73 volte